Al Perrier Barbecue Beach Party!

IMG_6527
Trenta giugno. Monaco. Pomeriggio inoltrato.
Quando arrivo nel Principato sono passate tre ore e mezza dalla partenza e sono carica come una molla. In questa serata profumata d’estate parteciperò, infatti, al Perrier Barbecue Beach Party, al Meridien Hotel, un evento di livello riservato alla Presse.
Nel mio abito lungo in seta firmato Patrizia Pepe, mi muovo con leggerezza sull’elegante marciapiede lastricato che costeggia il mare.
Ho il viso radioso come quello di una bambina a cui è stato fatto un regalo prezioso!
Quando si aprono le porte scorrevoli dell’Hotel, la visione è incantevole: in fondo ad un salone bianco, domina infatti l’immagine di una scenografica piscina, con alcune sfere galleggianti colorate di rosa, azzurro e verde. Colori soft, in linea con l’atmosfera della serata.
Moltissimi i giornalisti presenti, intenti a parlare di ciò che li attenderà domani: il matrimonio civile tra il Principe Alberto II e la bella nuotatrice sudafricana Charlene Wittstock.
Il buffet è ad isole, disposte lungo il bordo della piscina, e ciò che viene servito è davvero delizioso. Impossibile rinunciare ai macaron, disposti a “torre”, né ai mini-hamburger serviti con verdure al vapore. Non mancano nemmeno lo champagne Perrier, che ha dato nome all’evento, né la Coca-Cola presentata nella sua classica bottiglietta di vetro.Mi guardo intorno e noto che il sole si sta delicatamente appoggiando all’orizzonte… nell’acqua le sfere hanno cambiato colore, tingendosi di toni accesi sempre più carichi. In contrasto con la sera, ormai alle porte, le sfere ora hanno i colori dell’azzurro, del fucsia e del giallo fluorescente, diventando le protagoniste incontrastate di questo spicchio d’hotel, affacciato sul mare tranquillo di Monte-Carlo. Io mi muovo alla ricerca di qualche italiano, ma poi mi pare tutto così bello che decido di isolarmi, per immergermi con profondità in un simile spettacolo. Accanto alla zona piscina scopro anche una piccola spiaggia, riservata ai clienti del prestigioso hotel. È colorata da una luce rosa, che tinge la sabbia, gli ombrelloni e anche i bracieri accesi per riscaldare l’atmosfera! Mi dicono che posso scendere e così ne approfitto: seduta su un divanetto ovale in vimini, con tanti cuscini color sabbia, respiro l’aria profumata di barbecue. Tra poco andrò al concerto degli Eagles, perciò non ho molto tempo per fotografare nella mia memoria tutto questo. Anche l’abito è perfetto per questo momento così sospeso. Etereo, in leggerissima seta color verde acido, mi accompagna nei movimenti con una delicatezza che ricorda quella di un abbraccio. Ai piedi un paio di sandali, sempre di Patrizia Pepe, con un fiore dai petali che paiono in vetro. Un dettaglio ripreso nella pochette, realizzata con un tessuto a stampa floreale.
Sto bene e sono pronta. Presto anche il principe Alberto si sposerà. E allora, che la festa abbia inizio!

 

Trackback from your site.

You might also like

Leave a Reply